Estate e gran caldo: come difendere i nostri gatti?

Poche semplici regole per proteggere i nostri mici dall’afa

Con l’arrivo dell’estate e del caldo è bene avere qualche accortezza in più nei confronti dei nostri gatti. Ecco alcuni consigli su come affrontare al meglio la calura estiva.

1. COLPO DI CALORE

È forse il più insidioso dei pericoli dell’estate perché, se non riconosciuto subito, può rivelarsi letale per il nostro animale. Se il nostro gatto appare a disagio, irrequieto e ansimante, con frequenza cardiaca e respiratoria in aumento, cerchiamo di abbassare la sua temperatura corporea con acqua fresca ma non fredda. Se si dovessero presentare ipersalivazione, tachicardia, tremori muscolari e mancanza di coordinazione motoria, corriamo dal veterinario o presso la clinica più vicina.

2. AUTO IN ESTATE: MORTE CERTA!

La temperatura all’interno dell’abitacolo, specialmente in tarda primavera e in estate può raggiungere in pochi minuti i 50 gradi e salire fino a 70, condannando i nostri gatti a morte certa.

Mai lasciare un animale in auto: anche una vettura parcheggiata all’ombra può diventare una trappola mortale nelle giornate particolarmente calde. Se vediamo un animale rinchiuso in un’auto verifichiamo le sue condizioni generali e interveniamo rapidamente: contattiamo le Forze dell’ordine e un veterinario reperibile. Se i finestrini sono aperti, cerchiamo di gettare acqua a temperatura ambiente sull’animale.

3. ACQUA FRESCA IN ESTATE

Garantiamo sempre al nostro gatto l’accesso a una ciotola di acqua fresca: lo aiuterà a mantenersi idratato anche nelle giornate più calde.

4. OMBRA IN BALCONE

Se il nostri gatto ha accesso al balcone offriamogli qualche pianta sotto cui sdraiarsi all’ombra. Rigorosamente non tossica per lui.

5. ANTIPARASSITARI

Anche se il nostro gatto vive esclusivamente in appartamento, in estate è fondamentale effettuare regolari trattamenti antiparassitari, per difenderlo, per esempio, dalla filaria, che è trasmessa dalle zanzare. Se ha accesso all’esterno, controlliamo il mantello del nostro pet dopo ogni uscita per rilevare la presenza di parassiti come zecche e pulci.

Scegliamo un antiparassitario dedicato, seguendo le indicazioni del medico veterinario: alcuni prodotti per cani possono essere letali per i gatti.

6. CIBO

Sopratutto in estate facciamo molta attenzione a non lasciare residui di cibo nella ciotola del nostro gatto. Possono riempirsi di larve di mosca e vengono decomposti rapidamente dai batteri, che con il caldo si sviluppano velocemente e possono dare luogo a tossinfezioni alimentari anche gravi.

7. PUNTURE DI INSETTO

Le punture di insetto possono interessare anche i nostri amici animali e, in alcuni casi, causare reazioni allergiche e pericolose. Se notiamo un insolito gonfiore, arrossamento della pelle o prurito, contattiamo subito il nostro veterinario.

8. ARIA CONDIZIONATA

Evitiamo sbalzi di temperatura troppo alti tra interno ed esterno, potrebbero essere dannosi per i nostri pet.

9. NON TOSIAMOLI, NEMMENO IN ESTATE

Il pelo degli animali ha una funzione di protezione dal freddo, ma anche dal caldo e dai raggi solari. Sulle estremità dei gatti bianchi, come le punte delle orecchie, è consigliabile utilizzare una crema specifica ad alta protezione in caso di esposizione prolungata al sole in modo da prevenire scottature e la possibilità di sviluppare tumori (carcinoma squamocellulare).

Riproduzione riservata ©

1 thought on “Estate e gran caldo: come difendere i nostri gatti?

Comments are closed.

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close